• Claudio Longo

2 cuori uniti oltre l'ostacolo del limite

Aggiornato il: lug 11

È la storia di Tania e Federico: due ragazzi che nonostante lo scalino di un incidente legano al loro amore “il viaggio”, come via per osservare una nuova vita lungo l'alba di un nuovo orizzonte.





Quante circostanze ci possono essere da ispirazione nella vita? Quante persone riescono a trasmetterci la prospettiva di uno sguardo più ampio?

Questa è una storia che fa sorridere, una storia in grado di farci sorridere dentro e farci rendere conto del valore che ogni singolo istante possiede, mentre osserviamo i colori di un paesaggio, producendo desideri e nuove aspirazioni.


Federico non aveva mai viaggiato prima di conoscere Tania nel 2009, dopodiché incontrandosi e innamorandosi, entrambi si coinvolgono facendo nascere una profonda storia d’amore.

Dopo meno di un anno però, Federico subisce un brutto incidente a lavoro, e a seguito di un periodo delicato alla ricerca disperata di un rimedio che potesse salvare le sue gambe, i due ragazzi, cercando nuove terapie sperimentali si ritrovano a passare una fase inedita che esigeva una prova di maturità - forse la più importante.


Federico infatti a seguito di questo terribile evento comincia ad accusare delle normali insicurezze che avrebbero portato chiunque a toccare spigolose paure e insicurezze nel procedere, ma ecco che poco tempo dopo accade la svolta…

La forte passione di Tania per il viaggio invoglia lei stessa a scuotere Federico, sicché in questo periodo fatto di conquiste emotive e di prese di autostima condite da nuovi sogni coltivati, la coppia si scuote e comincia a compiere una serie di viaggi fuori dal contesto nazionale, tra Austria, Svizzera e Francia, senza mai prendere aerei.


Poi nel giorno in cui vivono una nuova partenza in auto alla volta di Madrid e si ritrovano bloccati in un denso traffico sotto un caldo infernale, Federico con un impeto di sana rabbia e voglia di reazione impugna le sue ragioni dicendo: "basta! Il prossimo viaggio? In aereo!"

Da quel momento scatta l’enfasi di una completa rinascita - i due ragazzi sono ormai due anime libere e sulle onde di una maggiore autorevolezza nel giro di poco tempo continuano a viaggiare vivendo ed esplorando prima “l’Andalusia, poi la Grecia, e ancora Thailandia, Malesia e la multietnica e magica Singapore.



Tania, Quanto è stato importante superare l’ostacolo della paura e reagire?

E' stato fondamentale trovare la forza di reagire. Dopo l'incidente a Federico sembrava tutto insuperabile, perfino vestirsi o guidare l'auto sembrava impossibile ed io ero convinta di dover rinunciare alla mia passione per i viaggi.

Facendoci forza l'un l'altro siamo riusciti a ricostruirci delle sicurezze e una nostra nuova comfort zone.

Superare questi primi ostacoli ci ha fatto capire che c'era speranza e che pian piano saremmo riusciti a riprendere il controllo delle nostre vite. Tornare a viaggiare per me è stata la soddisfazione più grande e poterlo fare con il mio compagno è stato come l'avverarsi di un sogno.


Federico dice: Provare la libertà che solo viaggiare sa darti è stato terapeutico per entrambi. Uscire di casa ti mette di fronte a nuove sfide ogni minuto, situazioni impreviste che devi trovarti a gestire all'improvviso ci ha reso più sicuri e intraprendenti, su tutti i fronti. Prima di viaggiare ero molto schizzinoso sul cibo, confrontarmi con altri piatti mi ha aperto molto al voler provare nuovi sapori, tanto che ormai mangio davvero di tutto!


Cosa consiglieresti a coppie che vivono una storia analoga alla vostra vivendo dei blocchi ahimè comprensibili?

"A chi si trova come noi nella situazione di dover cambiare all'improvviso la propria vita consigliamo di non lasciarsi sopraffare dalla paura. Sappiamo quanto sia difficile, ma deprimersi o chiudersi in se stessi non porterà di certo a nulla."


Federico racconta: "Bisogna affrontare una sfida alla volta e concentrarsi solo su quella, senza fretta. Darsi dei piccoli obbiettivi che possono anche sembrare banali, come andare al cinema o prendersi un caffè al bar, aiutano a riacquisire sicurezza poco alla volta.

Non abbattetevi! Può essere un processo lungo...io dopo l'incidente ci ho messo 3 anni a trovare il coraggio di uscire dall'Italia, poi altri 4 per convincermi a prendere l'aereo! Take your time."


Qual è il vostro sogno più grande? Quello che vi porta a fantasticare sul vostro avvenire?

La soddisfazione più grande per noi sarebbe essere d'esempio per altre persone con disabilità e dimostrare che le difficoltà, per quanto enormi, sono superabili...basta adattarsi e trovare un pò di coraggio.

Con la nostra esperienza abbiamo capito che la vera disabilità è la paura: l'insicurezza è il più grande ostacolo che possiamo imporre a noi stessi. Così, dopo il nostro ultimo viaggio in Thailandia, sogniamo di continuare a sfidarci con mete sempre più lontane. Australia, Giappone e Sud Africa sono le nostre "mete nel cassetto"...chissà, magari qualcuna da esplorare durante un viaggio di nozze!


Quello che rende forte questa storia è il gesto. Due ragazzi che hanno agito con la voglia di ascoltare una libertà che nasce profondamente dal cuore. Quella sete di rivalsa che preme con una forza inaspettata e non vuole limiti né ora né mai più …


Quello che deve arrivare a tutti noi è la voglia di alzare lo sguardo e di abbracciare con forte impeto storie e pagine come queste, dove risuona il sentore e il dovere di fare “luce dentro noi stessi”, incanalando i nostri passi verso la via dei sogni, quelli che non hanno tetto, e che vogliono sguardi pronti a puntare oltre, per essere un giorno raggiunti

lungo un percorso che chiede tracce di noi e attimi in cui dobbiamo fare la differenza sulla nostra vita.

La stessa vita che oggi pulsa in te e che esclama nuovi desideri.


Ascoltiamoli tutti senza mai più scuse.



Claudio Longo

*** Tania lavora nell'agenzia viaggi “Movimondo” a San Severino Marche, dove si occupa di organizzazione di viaggi per disabili.

Se qualcuno di voi avesse voglia di confronto, di curiosità o di interazione potete scrivergli senza nessun problema. ***


Seguite le avventure di Tania e Federico sulla loro pagina IG @The_trawheelers







  • Ascolta il travel Podcast
  • Mi trovi su LinkedIn
  • Il mio romanzo su Amazon
  • Seguimi su Instagram
Claudio - Travel Writer

Ciao viaggiatore, sono Claudio.

 

Un giorno di 6 anni ho deciso di cominciare a viaggiare vivendo finalmente in condizione dei miei sogni.

Da allora ho vissuto a Londra, Malaga, New York, Auckland, Bergen, Perth e ho avuto il privilegio di visitare più di 30 paesi nel mondo.

Viaggiando ho scoperto la passione per la scrittura e in questo tempo mi sono auto prodotto 2 romanzi ispirati alla mia vita, ho un Podcast motivazionale su Spotify, scrivo poesie e gestisco questo blog che mi offre la chance di condividere la mia vita con te.

ASCOLTA IL PODCAST SU SPOTIFY

VIAGGIARE MOTIVATI

© 2023 by Going Places. Proudly created with Wix.com