• Claudio Longo

Abbiamo scritto un libro sul coronavirus

In collaborazione con lo scrittore Loco Romanza creando un anagramma dai nostri nomi, abbiamo fatto nascere lo scrittore “Romano Zodiaco”, ed ora, tagliamo il nastro a questa antologia di 3 racconti brevi che tratta di questo lungo momento di pandemia: Nasce oggi il progetto intitolato “Il contagio invisibile”







Era metà marzo e stavo percorrendo il mio 2º cammino di Santiago, quando pian piano la situazione stava degenerando anche lungo la via di S.Giacomo.

Le strutture cominciavano a chiudere, gli alberghi non accettavano più pellegrini e i voli venivano gradualmente cancellati.

Cosi ho deciso di attendere in Spagna e dopo aver attraversato la nazione con uno degli ultimi treni in marcia, dalla Galizia ho trascorso circa 40 giorni a Valencia vivendo a casa di amici e affrontando questa fase con la voglia di interpretare e capire come agire a tutto ciò.

Quindi restando in contatto in Italia con lo scrittore, nonché amico, Loco Romanza,(e se siete curiosi della sua storia vi rimando a questo articolo) abbiamo percepito una mancanza da colmare - l’esigenza di dire la nostra senza tacere davanti a tutti gli eventi dal sapore apocalittico e surreale.

Perciò utilizzando la nostra passione primordiale, ci siam detti: “dai cominciamo a scrivere qualcosa poi vediamo cosa salta fuori.

Dopo pochi giorni lungo la nostra fame di dire ed esorcizzare gli attimi, avevamo già le nostre bozze per tutti e 3 i racconti.

Ma di cosa parla questo libro?



Non è un libro politico né complottistico tantomeno è stato partorito con la voglia di offrire sfondi polemici, rabbiosi o controproducenti. Niente di tutto ciò.


Abbiamo scelto di dare scena a 3 racconti brevi accaduti in fase di “quarantena” nella scena di un quartiere di una normale città italiana e di raccontare dei significati che toccassero l’aspetto crudamente emotivo con dei personaggi dalla spiccata curiosità:

  • Nella prima parte va in scena un barbone; Erasmo, vive sotto un ponte e raccolto del suo rabbioso cinismo e da una morale severa, sfodererà senza fronzoli un crudo monologo verso tutto ciò che pensa. Lo farà senza filtri raccontando i limiti di una vita che l’ha schiacciato e fasi di quarantena dove vede in ogni persona solo tanta paura di non vivere e non rischiare mai. Da Erasmo fluisce una verità che non si esclude, secondo i tratti di una storia ansiosa di riscatto ma poi pagata per una beffarda circostanza. Le sue, sono parole che aiutano a crescere per maturare la voglia di evolversi ed alzare lo sguardo con più convinzione.

  • La seconda parte è dedicata ad un ironico e strambo personaggio che dà lustro ed originalità all’opera. “Un ragno” intrufolandosi in una normalissima casa di media-borghesia italiana, durante la piena fase di quarantena avrà modo di commentare come un critico regista tutti i comportamenti degli esseri umani, tutte le rabbie, tutti i gesti che ognuno di noi si è trovato a fare almeno una volta durante quei densi giorni di attesa. Come ci giudicherà questo ragno? Con quali occhi ci guarderà quel furbo e attento essere dalle zampe felpate?


  • E la terza scena si concede ad attimi intensi e pregni di uno sprezzante scorrere di parole che arrivano dalla voce candida di un bambino. AntonLuca con i suoi 10 anni appena compiuti e una follia fantasiosa e ricolma di candida ingenuità, proverà a trasmettere all’ adulto serio ed infelice, una lezione di vita dettata dalla sensibilità, da considerazioni attuali e sincere, invogliandoci con una lettera a seguire il sole, credere in noi stessi e riconoscere dentro noi i dolci barlumi di una felicità non cosi realmente distante.


Il libro sarà presentato a due concorsi letterari

Si, abbiamo deciso di non lasciare nulla al caso e credendo fermamente in ogni singola lettera espressa, quest’opera sarà presentata ufficialmente al “Concorso letterario di Città di Castello(PG) “ e ancora nella ”Edizione 2020 dell’Amazon storyteller”.


Con cospicuo anticipo possiamo dire che siamo ben fieri che il senso del nostro messaggio venga presentato a due giurie con critici e giornalisti di un alto calibro e spessore.

Ma la notizia più bella sul libro è…

che ogni centesimo incassato verrà convertito in matite, penne e quaderni che devolveremo ad una scuola elementare di “Hội An” in Vietnam, e per l’occasione sia io e Loco Romanza caricheremo in uno zaino tutte le necessità scolastiche per i bambini, poi noleggeremo una moto da Saigon e lungo un viaggio “on the road” realizzeremo un report tra le riflessive strade asiatiche che documenterà tutto l’atto, convertendo a nostro modo questa pandemia cominciata in maniera tragica in un meraviglioso e dolce finale.



Perché in fondo questo momento può essere per tutti il significato di una metafora e che da una situazione tenebrosa possa arrivare quel raggio di sole per cambiare l’asse dei nostri sogni.

È una lettura piacevole, che offre spunti introspettivi e che sono sicuro ti ci ritroverai in tutto e per tutto.


Il contagio invisibile lo puoi trovare da oggi su Amazon sia in formato cartaceo che in Ebook…





A te l'ultimo passo - Vi aspettiamo su Amazon











  • Ascolta il travel Podcast
  • Mi trovi su LinkedIn
  • Il mio romanzo su Amazon
  • Seguimi su Instagram
Claudio - Travel Writer

Ciao viaggiatore, sono Claudio.

 

Un giorno di 6 anni ho deciso di cominciare a viaggiare vivendo finalmente in condizione dei miei sogni.

Da allora ho vissuto a Londra, Malaga, New York, Auckland, Bergen, Perth e ho avuto il privilegio di visitare più di 30 paesi nel mondo.

Viaggiando ho scoperto la passione per la scrittura e in questo tempo mi sono auto prodotto 2 romanzi ispirati alla mia vita, ho un Podcast motivazionale su Spotify, scrivo poesie e gestisco questo blog che mi offre la chance di condividere la mia vita con te.

ASCOLTA IL PODCAST SU SPOTIFY

VIAGGIARE MOTIVATI

© 2023 by Going Places. Proudly created with Wix.com